+

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Accetto la normativa della privacy.

Condifesa Venezia
Condifesa Venezia
Condifesa Venezia
Condifesa Venezia

2020 – anno di sfide. Scopriamo insieme come si tutelano le produzioni vegetali

Vediamo nel dettaglio quali sono le novità previste dalle assicurazioni destinate alle produzioni vegetali per questo 2020 che si preannuncia ricco di prove da superare.

Il 2020 si apre all’insegna delle sfide: da un lato ci sono i problemi legati alla diffusione del virus Covid 19 che sta mettendo seriamente alla prova la nostra salute e la nostra economia. Dall’altro c’è la questione annosa del calo dei prezzi dei prodotti agricoli, che comporta non poca destabilizzazione all’interno dei bilanci delle aziende, già sfiancate dai problemi di origine climatica. In questo scenario non sempre rassicurante, le polizze agricole rappresentano un’opportunità fondamentale per garantire la sopravvivenza di un’azienda.

Quale soglia di copertura hanno le polizze dedicate alle produzioni vegetali nel 2020?

Si tratta del 20% per le colture vegetali, anche per l’uva da vino. Il contributo arriva fino al 70% tramite l’articolo 37 del Regolamento Europeo 1305/2013. Quest’ultimo scende un pochino (al 65%) per le polizze a due garanzie.

Quali sono le avversità assicurabili con le polizze dedicate alle produzioni vegetali?

  • Avversità catastrofali: alluvioni, siccità, gelo-brina
  • Avversità di frequenza: grandine, vento, eccesso di pioggia, eccesso di neve
  • Avversità accessorie: colpo di sole/vento caldo, sbalzo termico, ondata di calore

Cosa coprono le polizze?

Le polizze assicurative coprono la mancata resa dei raccolti delle produzioni vegetali e possono avere diverse formule, anche combinate. Esiste infatti la polizza globale che copre tutte le avversità sopra elencate, ed è quella che quindi ha la copertura più ampia in assoluto. Esistono poi polizze che coprono tutte le avversità catastrofali e un’avversità di frequenza, una buona combinazione per chi ha questo tipo di necessità. Poi esistono le polizze che coprono 3 avversità a scelta tra quelle di frequenza e quelle accessorie. Per continuare ci sono le polizze che coprono esclusivamente le avversità catastrofali, e quelle a due sole garanzie (grandine e vento). Infine esistono delle polizze sperimentali sugl’indici climatici sia in forma ibrida che pura, per frumenti, e index based per produzioni specifiche, come quelle dei cereali, delle foraggere e delle oleaginose. Per quanto riguarda quest’ultima categoria si tratta di uno strumento innovativo perché analizza di volta in volta l’andamento meteo in virtù di indici climatici prestabiliti e ricostruisce il danno di resa.

Quali sono i principali prodotti vegetali assicurabili?

Fra i prodotti vegetali assicurabili ci sono veramente molteplici varietà. Per un’analisi più approfondita vi chiediamo di contattare il nostro personale. A seguire un elenco dei prodotti principali che possono essere facilmente assicurati:

  • Cocomeri e meloni
  • Frumento tenero e duro
  • Frutta
  • Mais da granella, insilaggio e dolce
  • Orticole da industria (fagioli, fagiolini, piselli e spinaci)
  • Peperoni
  • Pomodori
  • Riso
  • Tabacco
  • Uva da vino
  • Piante da frutto da vivaio

 

In che modo interviene Condifesa Venezia?

Condifesa Venezia, grazie all’azione dei nostri consulenti, aiuta a stabilire quale sia la combinazione assicurativa più adatta alle proprie esigenze fra tutte quelle proposte dalle varie compagnie. Garantiamo infatti ai nostri soci, tramite le trattative con le compagnie assicurative pre-stipula, ottime condizioni normative e tariffarie, e non da ultima, la sicurezza del pagamento posticipato del premio assicurativo.

Inoltre in caso di sinistro offriamo una vera e propria consulenza gratuita peritale, in caso di mancato accordo in fase di liquidazione del danno.

Ci adoperiamo anche per risolvere eventuali problematiche di tipo burocratico/amministrativo relative all’informatizzazione dei dati assicurativi e alla corretta compilazione dei certificati. Il nostro operato, assieme agli altri Condifesa, ci ha quindi consentito nello scorso anno di superare positivamente quella fase di ritardi cronici dei pagamenti dei contributi pubblici relativi agli anni 2015-18.

Infine fra i nostri plus, abbiamo un accordo con la società Radar Meteo che ci supporta nella verifica dei dati meteo.